360°

condividi

30 curiosità per i 30 anni di internet

Sono passati 30 anni dalla creazione del primo sito internet, un evento che ha rappresentato un cambiamento epocale nella vita di tutti i giorni.

Sono tantissime le curiosità che si potrebbero raccontare a riguardo, ne abbiamo selezionate 30 per voi:

1) La prima email di spam fu spedita da Gary Thuerk, su Arpanet, nel 1979. Si trattava di una pubblicità di un nuovo modello di computer e sistema operativo, inviata a 393 persone contemporaneamente. Il termine “spam”, tuttavia, sarebbe stato coniato solo qualche anno dopo, e si collega a uno sketch comico del Monty Python’s Flying Circus, il quale ironizzava su un locale che offriva solo “spam”, ossia un tipo di carne in scatola. Oggi il volume di email inviate ogni minuto nel mondo è pari a 204 milioni, di cui il 70% riguardano messaggi pubblicitari di spam.
2) Nel giardino del quartier generale di Google c’è una copia a grandezza naturale di un fossile di un tirannosauro di nome Stan, la mascotte dell’azienda. Inoltre, sempre nel quartier generale Google, al posto del tagliaerba sono state assunte 200 capre per “potare” il prato.
3) Internet arriva anche sul Monte Everest. Se mai dovessi trovarti lì per una gita in montagna, sappi che lassù potrai navigare alla velocità del 4G. La ragione principale per cui lungo le salite del monte è disponibile la connessione internet è che in tal modo gli scalatori possono restare aggiornati sulle condizioni meteorologiche.
4) I risultati che ci appaiono ogni giorno sui motori di ricerca tradizionali sono solo una piccola parte di Internet e le pagine indicizzate fanno parte del cosiddetto “Surface Web”. La parte rimanente, molto più grande, è chiamata “Deep Web” e per accedervi sono necessari browser meno conosciuti, come “Tor”.
5) La Cina ha istituito dei veri e propri laboratori e centri di cura per la dipendenza da internet.
6) Sapevi che la prima webcam fu sviluppata nei laboratori della facoltà di Computer Science dell’Università di Cambridge al solo fine di monitorare il livello del contenitore di una macchina per il caffè? Si evitava così di fare un viaggio a vuoto in caso di recipiente vuoto.
7) È possibile impostare come lingua del motore di ricerca di Google anche il Klingon, la celebre lingua tratta dal telefilm Star Trek.
8) Il primo banner della storia risale al 1994 nella campagna AT&Ts “you will” pubblicato sulla pagina di Hotwired.
9) La prima emoticon “smile” della storia è stata utilizzata da Kevin MacKenzie nel 1979 in un’email. Egli suggeriva di introdurre qualche sentimento nei testi “freddi” dei messaggi. L’emoticon era un semplice -) che si sarebbe ben presto evoluto in :-)
10) Pare che il volume di dati di Internet si aggiri intorno ai 5 milioni di terabytes e solo un misero 0,04% sia stato indicizzato. Tutto il contenuto di Internet potrebbe stare comodamente in 200 milioni di dischi Blu-Ray.
11) In media, ogni giorno vengono hackerati 30.000 siti web.
12) Il primo video caricato su Youtube è di Jawed Karim. Il 23 aprile 2005 pubblicò una clip della durata di 19 secondi in cui viene ripreso all’interno dello zoo di San Diego, davanti alla gabbia degli elefanti. Il video è tuttora visibile sul sito.
13) L’80% delle immagini pubblicate in Internet è di natura pornografica e i contenuti a luci rosse rappresentano un terzo di tutte le ricerche effettuate sul Web. Ammonta all’incirca a 30.000.000 il numero di utenti unici che ogni secondo nel mondo guardano siti porno.
14) Secondo le statistiche, circa il 50% di chi usa Internet ha anche un account Facebook.
15) La Cina ha il maggior numero di utenti Internet, pari circa a 630 milioni. Nel mondo 3.2 miliardi di persone usano il web, e 1.7 miliardi sono asiatici.
16) I testimoni di Geova hanno realizzato il sito web più tradotto al mondo: si chiama jw.org ed è l’unico sito tradotto in più di 900 lingue e dialetti vari. Comprende anche materiale per ipovedenti.
17) È possibile trovare Internet perfino sulla Luna, con una velocità di connessione che si aggira attorno ai 20 MBPS.
18) Google riesce ad analizzare oltre un milione di pagine al secondo quando viene ricercata una parola sul suo motore di ricerca.
19) Google Datally è un’applicazione che aiuta a limitare il consumo della connessione dati internet. Se attivata, permette di utilizzare applicazioni come Facebook e Youtube utilizzando la minor quantità possibile di dati e facendo risparmiare preziosi GB.
20) Il primo sito realizzato da Tim-Berners Lee è info.cern.ch, un sito interno ai laboratori CERN di Ginevra dove è stato sviluppato. È quasi del tutto privo di grafica, e consente di collegarsi al progetto attraverso delle pagine che raccontano la nascita del web.
21) In Finlandia l’accesso a Internet è un diritto riconosciuto dalla legge.
22) Al giorno d’oggi, circa il 20% delle coppie dichiara di essersi conosciuta online attraverso i social, i blog, i forum, i siti.
23) Il web è cresciuto esponenzialmente. Ci sono voluti tre anni per avere i primi 50 milioni di utilizzatori. La TV e la radio ci hanno messo il quadruplo del tempo per raggiungere la stessa cifra.
24) La preistoria di Internet risale ai primi esperimenti del MIT di Boston. La prima parola trasmessa in rete fu LOG.
25) La prima persona che tentò di hackerare Facebook non fu arrestata, ma venne assunta.
26) Amazon è rimasto “down” per soli 49 minuti nel 2012, con un risultato di perdita delle vendite pari a 5.7 milioni di dollari.
27) Google è riuscito a raddoppiare immediatamente il traffico sul proprio motore di ricerca introducendo il correttore ortografico nella search bar con il messaggio “Forse cercavi…”
28) In Corea del Sud si può usare solo Internet Explorer come motore di ricerca legale.
29) Quasi il 99% del traffico web globale scorre su cavi fissati sui fondali oceanici. Molti di essi contengono rivestimenti anti-squali.
30) 1 persona su 3 compie determinate azioni esclusivamente per poterle postare sui social.
Non ti resta quindi che condividere questo articolo sui tuoi profili -)